Single Blog Title

This is a single blog caption

Juve a caccia della prima vittoria in uno scontro diretto. Con l’Atalanta pronto il tridente pesante

È una partita importante ma non decisiva”, ha aperto così la conferenza stampa di viglia del match contro l’Atalanta Massimiliano Allegri. La Juventus si trasferisce a casa della squadra di Gian Piero Gasperini per proseguire nella risalita in classifica e, dopo il sorpasso portato in fondo lo scorso fine settimana, cercare la vittoria per mettersi a distanza di sicurezza considerata la gara da recuperare dei nerazzurri. “Sarà difficile, – ha aggiunto il tecnico livornese, – perché l’Atalanta ha dimostrato in questi anni di aver conquistato un posto per lottare per le prime quattro posizioni. È una squadra fisica, sarà molto arrabbiata per l’eliminazione in Coppa Italia e quindi ci vuole una partita di grande attenzione, fisica e tecnica per portare un buon risultato a casa”.

Juve alla ricerca della prima vittoria stagionale in uno scontro diretto.
I punti persi con qualche medio-piccola hanno indubbiamente condizionato la classifica di Madama pregiudicandone anche le velleità di titolo precocemente. Non va dimenticato però anche il tabù nelle sfide contro quelle che, fino alla scorsa settimana, sono state le prime quattro della graduatoria della Serie A: finora nelle sei partite giocate contro il poker di squadre rivali nella corsa Champions (Inter, Napoli, Milan e Atalanta) la Juventus ha collezionato quattro punti con quattro pareggi e due sconfitte (una delle quali proprio nell’andata dello Stadium contro i bergamaschi). Così, quella di stasera, è l’occasione per rompere questa “maledizione” e centrare il primo successo in un big match.

E sarà ancora tridente pesante: a Bergamo Dybala-Vlahovic-Morata.
Per avere la meglio della squadra di Gasperini, nell’unico allenamento di preparazione della gara, Max Allegri ha avuto le idee chiare: tridente pesante confermando quella che è stata la migliore versione di Madama nelle due uscite targate Dusan Vlahovic. “Il tridente? Può essere schierato come può non essere schierato. Valuteremo oggi (ieri n.d.r.)”, ha raccontato Allegri. Valutazioni fatte nei test tra le mura della Continassa con Dybala, Vlahovic e Morata ancora tutti e tre in campo a guidare i compagni. Con loro pronto a tornare Locatelli in mezzo al campo e a essere confermato Zakaria. Tutti per innescare il tris di punte là davanti che ha il compito di portare la prima vittoria in un big match alla Torino bianconera.

Leave a Reply