Single Blog Title

This is a single blog caption

Atalanta-Juventus, formazioni e dove vederla: tridente pesante per Allegri, che crede nel ciclone Vlahovic

di Paolo Tomaselli

Il bianconero non ha mai battuto Gasperini, lo sfida per il 4 posto e crede nella crisi nerazzurra

Probabili formazioni

Atalanta

(3-4-1-2): Sportiello; Toloi, Demiral, Djimsiti; Maehle, De Roon, Freuler, Zappacosta; Pessina; Malinovskyi, Muriel. Allenatore: Gasperini
Juventus (4-3-3): Szczesny; Danilo, De Ligt, Bonucci, De Sciglio; Zakaria, Locatelli, Rabiot; Dybala, Vlahovic, Morata. Allenatore: Allegri
Arbitro: Mariani di Aprilia
Tv: o

re 20.45, Dazn

Non solo cambiato il vento:
la Juventus il vento nuovo se l’ direttamente comprato e ha cominciato subito a sfruttarlo
. Per capire fin dove la squadra di Allegri si pu spingere in campionato grazie e questo ciclone di nome Vlahovic, il confine di Bergamo il luogo pi adatto: l’Atalanta, superata dai bianconeri al quarto posto domenica scorsa, ha una partita da recuperare e staccarla avrebbe per Madama un significato profondo. Senza contare la possibilit di rosicchiare 5 punti in 2 gare anche all’Inter, nonostante Allegri continui (conti alla mano) a chiamarsi fuori dalla lotta scudetto.

La banda Gasperini stata l’ultima a battere la Juve (il 27 novembre), reduce da due vittorie di fila contro i bianconeri e Allegri nelle ultime quattro sfide contro Gasperini ne ha perse due e pareggiate due (Magari ci tocca la vittoria chiosa Max): in sostanza da un anno intero i bergamaschi guardano dall’alto i bianconeri, anche se quando c’ stato in palio un trofeo (la Coppa Italia a maggio), la Juve ha fatto valere la sua esperienza nelle partite secche. E quella di stasera lo pi che mai.

I gasperiniani hanno perso in casa con il Cagliari e poi con la Fiorentina in Coppa Italia, hanno fuori il portiere Musso per squalifica (Sportiello in vantaggio su Rossi) e hanno perso il bomber Zapata, decisivo all’andata, che con la Juve si sempre esaltato, segnando 9 gol in 12 gare. Al contrario, Muriel in 15 partite non ha mai segnato ai bianconeri. Quanto basta per autoconvincersi che il vento nuovo, sotto forma di Vlahovic che a settembre con la Fiorentina ha gi vinto a Bergamo segnando una doppietta su rigore, possa davvero spazzare anche questo ostacolo.

Contro le altre quattro squadre di testa, la Juve non ha ancora vinto (4 punti in 6 scontri diretti) e il salto di qualit deve arrivare adesso. Il tecnico si sforza di dire che stasera non decisiva, ma allo stesso tempo ripete che molto, molto importante e chiede ai suoi giocatori uno sforzo da tre punti: Per arrivarci ci vuole una prestazione di alto livello. Ma sar difficile perch loro sono una squadra fisica, molto arrabbiata dopo l’eliminazione dalla Coppa. L’equilibrio sottile. Non dobbiamo pensare, altrimenti perdiamo attenzione su ci che si deve fare.

Con appena due partite alle spalle nella nuova era Vlahovic, vinte con Verona e Sassuolo, per smorzare gli entusiasmi Allegri costretto a ricordare che non abbiamo ancora fatto niente, la normalit alla Juve vincere le partite. I detrattori del tecnico, sempre numerosi tra gli juventini, lo pungono per la sua passione per i cavalli, ma per cavalcare questa Juve dalla forza selvaggia come il suo nuovo centravanti e farla galoppare di nuovo sulle lunghe distanze, l’esperienza di Max pu fare la differenza.

Sar la stessa Atalanta a fare il tagliando al tridente pesante, quello con Morata e Dybala assieme e Vlahovic, supportato da un centrocampo reso pi tosto da Zakaria, con Locatelli e Rabiot. Un assetto che pu esaltarsi soprattutto in contropiede, a patto di non farsi schiacciare troppo e di non giocare, come accadeva con Ronaldo, solo nell’attesa del colpo risolutore: Stiamo lavorando con un entusiasmo diverso — osserva Allegri — con un punto di riferimento come Vlahovic gli altri traggono giovamento.

La differenza sembra gi evidente, anche se servono altre controprove: con CR7, come spiegato da Bonucci, Chiellini e Buffon, tutti finivano per dare qualcosa in meno. Con DV7 tutti volano. Come spinti da un vento nuovo.

13 febbraio 2022 (modifica il 13 febbraio 2022 | 07:34)

Leave a Reply